Visto che oggi sono mezza bloccata con il collo e non riesco a fare grandi cose in negozio, ne approfitto per scrivervi un bell’articolino sul blog (si sono stata sgridata perchè latitante!).

Io continuo imperterrita nella mia campagna del “non mi interessa se piove sempre e il tempo fa schifo è giugno e io continuo a comportarmi come tale” quindi oggi vi parlo di come proteggere i capelli dal sole in estate.. perchè si, i capelli vanno protetti dai raggi solari se non volete essere costrette a dargli la solita spuntata post ferie.

I raggi UV seccano il fusto del nostro povero capello, che essendo composto da cellule morte (lo so che non lo volete sentire ma è così) non riesce a ricreare un’equilibrio da solo, ecco perchè, spesso e volentieri, il ritorno dalle vacanze coincide con una bella visita dal parrucchiere.

Anche i lavaggi più frequenti nel periodo estivo favoriscono l’inaridimento del capello, per quello possiamo risolvere alternando un cowash allo shampoo classico o diluendo il nostro shampoo con un’idrolato idratante.

Come fare per proteggere i capelli dai raggi UV?

Nella protezione del capello ci vengono in soccorso prodotti oleosi specifici per il periodo estivo, da stendere in piccole quantità sulle lunghezze prima dell’esposizione solare. Ad esempio:

Olio di Cocco e Monoi di Alga Maris: olio puro di Cocco e Monoi, si scioglie sopra i 25 gradi, prima rimane in forma semi solida, ma basta metterlo qualche secondo sotto l’acqua corrente calda per ammorbidirlo. Questo olio contiene tutti gli anti radicali liberi ed emolienti presenti nel Monoi, crea una barriera sul capello conservandone l’elasticità.

Olio secco Oceano di Alga Maris: è costituito da un mix di oli naturali e vegetali studiati per donare nutrimento ed elasticità, al profumo di cocco, essendo un olio secco si assorbe più facilmente quindi lascia meno la sensazione di appiccicoso rispetto ad un’olio classico.

Olio secco scintillante di Avril: oltre alla protezione volete far risplendere i vostri capelli sotto il sole? Allora questo olio arricchito di pagliuzze dorate è quello che vi serve, è sempre un olio secco quindi si assorbe più facilmente e regala un riflesso luminoso ai capelli.

L’olio dato sul capello asciutto tende sempre ad appesantire, ecco perchè ne va messo in piccole quantità, piuttosto ripetete l’applicazione se fate il bagno in acqua o se state sotto al sole per diverse ore (come sole si intende anche la montagna, il lago, o le passeggiate in città, non solamente la spiaggia). Se la sensazione dell’olio non vi piace o non volete essere costrette a lavarvi i capelli a fine giornata la cosa migliore è coprire la testa con un foulard o un turbante (di cui io sono una grandissima fan).

Tutti e tre gli oli citati possono essere anche usati sul corpo come doposole post doccia, meglio con la pelle leggermente umida che veicola l’assorbimento delle sostanze oleose dalla pelle.

 

Leave a Reply