Il fatto che fuori stia diluviando e faccia freddo non mi fermerà dal parlarvi di abbronzatura..perchè sono fiduciosa che a un certo punto questo 2020 ci darà tregua e ci lascerà prendere il sole!

La credenza popolare vuole che quando si prende il sole non si debba assolutamente fare lo scrub  perchè andrebbero a “togliere” l’abbronzatura; bene, io sono qua a dirvi che nonostante quello che si pensi lo scrub, non solo favorisce l’abbronzatura, ma la fa anche durare di più!

Quando i raggi UV entrano in contatto con la nostra pelle provocano una perdita di elasticitàdisidratazione del derma, questa secchezza porta ad un’ispessimento della pelle perchè aumenta lo spessore di cellule morte, caratteristiche della parte più superficiale della pelle.

Non dimentichiamoci, inoltre, che sulla nostra pelle si depositano smog e “sporco” proveniente dall’ambiente circostante che si lega alle nostre cellule morte come se rimanesse incastrato. In estate questo fenomeno aumenta perchè siamo più svestiti e abbiamo più pelle in balia dell’esterno.

Lo strato di pelle spessa e lo smog che ne rimane attaccato provocano una sorta di “filtro” tra i raggi UV e il nostro derma: meno raggi riescono a penetrare, quindi avremo meno stimolazione di melanina. Rimane la percezione di esserci abbronzati perchè la pelle si scurisce, ma non dovuta alla colorazione della melanina ma dalla colorazione delle cellule morte. Risultato, appena tornati in città basteranno poche docce per far sparire tutta la nostra abbronzatura! La pelle più spessa dà anche l’illusione di avere le rughe più solcate ed evidenti, perchè la pelle di accartoccia su se stessa (oggi solo belle immagini).

Se invece facciamo il nostro scrub, sia sul viso che sul corpo, con regolarità lo strato di pelle superficiale non si andrà mai ad inspessirsi e riusciremo ad eliminare tutti i residui di smog, in questo modo i raggi UV riusciranno a raggiungere la nostra melanina senza difficoltà e a stimolarla come si deve, dando un’abbronzatura più duratura ma anche più bella perchè la pelle più sottile si colora di quella bellissima tonalità caramello.

E’ sempre meglio evitare di fare uno scrub subito prima dell’esposizione solare perchè potrebbe portare irritazioni, quindi consiglio di farlo la sera prima seguito da un doposole idratante, una o due volte a settimana a seconda del tipo di pelle.

Provare per credere!

 

Leave a Reply