Dopo l’articolo dell’altro giorno dove vi spiegavo le differenze tra solari con filtro chimico e solari con filtro fisico, vediamo ora come orientarsi sulla scelta del solare.

A chi consiglio i solari con filtro fisico di Alga Maris?

Come già detto il filtro fisico fa rimbalzare i raggi sulla pelle, quindi consiglio questo tipo di solare a:

  • chi ha la pelle molto sensibile, si scotta facilmente o soffre di eritema solare.
  • chi ha molti tatuaggi: perchè l’effetto del sole va a rovinare il nostro tatuaggio facendolo invecchiare più velocemente. Esistono anche gli stick 50+ se avete dei tatuaggi piccoli, in modo da proteggerli in maniera selettiva.
  • chi ha molti nei: stesso discorso per i tatuaggi, per chi ha molti nei è sempre meglio utilizzare un solare con filtro fisico.
  • chi sta facendo terapie farmacologiche: infatti molti medicinali, ad esempio il cortisone, sono fotosensibilizzanti e rischiate di macchiarvi permanentemente utilizzando i classici filtri chimici.
  • donne in allattamento: sono state ritrovate tracce di filtro solare nel latte materno, questo perchè il filtro chimico viene meglio assorbito dal corpo, il filtro fisico invece, a meno che non siano nano particelle, viene assorbito con più difficoltà dalla pelle.

A chi consiglio, invece, l’uso dei solari a filtro chimico di Dr Taffi (ricordando sempre che anche i loro filtri sono a basso impatto ambientale)? A tutte le restanti categorie, ovvero a chi non ha particolari problematiche di pelle e vuole sfoggiare una bella abbronzatura, a chi non tende a macchiarsi o a scottarsi.

Ora che sapete, quasi, tutto: quale solare fa al caso vostro?

Luna

Leave a Reply