Lo so, lo so, avevo chiesto un vostro consiglio su Instagram riguardo all’argomento di oggi e poi sto scrivendo tutt’altro… È solo che proprio ieri sera ho finito il terzo libro de L’Attraversaspecchi e ve ne dovevo parlare quindi eccoci qua (poi scriverò anche gli articoli sui vostri suggerimenti giuro!).

La saga de L’Attaversaspecchi si compone di quattro libri (tre editi in Italia, il quarto uscirà a breve… spero perché sono già in astinenza!) scritti da Christelle Dabos, autrice francese, il titolo del primo è Fidanzati dell’inverno e racconta le avventure di Ofelia, ragazza imbranata appassionata di storia e cimeli del passato, che deve abbandonare il proprio paese natio, Anima, perché la famiglia le ha combinato un matrimonio con uno pezzo grosso in una terra lontana: il Polo.

zozo-profumeria-artistica-san-giovanni-bologna-profumi-cosmetici-bio-prodotti-naturali-attraversaspecchiAllora, tanto per cominciare è una serie fantasy, ma non ci sono elfi, nani e battaglie. L’autrice ha creato in maniera magistrale un universo totalmente diverso a qualunque cosa io abbia mai letto, curato nei minimi dettagli, da scoprire pagina dopo pagina. La Dabos infatti non ci dà subito tutti i dettagli del mondo di Ofelia, ma ci accompagna nella storia svelandoceli piano piano. Quello che sappiamo all’inizio è che una terribile guerra ha disgregato la terra creando delle isole galleggianti nello spazio chiamate Arche, ogni Arca ha uno spirito di famiglia, una sorta di idolo, che protegge e regola la popolazione e tramanda i propri poteri, perché si come in ogni fantasy che si rispetti ci sono dei poteri, ma non sono classici poteri già visti. Ofelia, ad esempio, riesce a leggere il passato negli oggetti, cioè le emozioni e i pensieri di chiunque abbia toccato l’oggetto, e riesce ad attraversare gli specchi, ed è proprio un particolare viaggio attraverso uno specchio che cambia la vita di Ofelia per sempre!

Come in tutti i fantasy anche questi libri raccontano “il viaggio dell’eroe”, ma in questo caso il viaggio non è solo fisico ma soprattutto figurativo, Ofelia viaggia attraverso le arche ma soprattutto attraverso se stessa, cresce, si evolve, si perde e alla fine si ritrova. In ogni libro la nostra protagonista compie un evoluzione incredibile, lavorando su se stessa e scoprendo mondi sempre nuovi, all’interno e all’esterno di sé. In fondo, attraversare gli specchi significa affrontare se stessi e solo chi si conosce e si accetta veramente è in grado di farlo. Sinceramente, penso che ognuno di noi dovrebbe essere un po’ più Ofelia nella vita!

Ma veniamo al nostro profumo di oggi, a questo libro ho legato Cipresso Nobile di Acqua di Bolgheri, perché nella mia testa questo è l’odore che emana Thorn, e chi è Thorn? Beh, Thorn è il promesso sposo di Ofelia, il nemico numero uno che piano piano si trasforma in tutt’altro… ma non vi voglio spoilerare niente!!!

zozo-profumeria-artistica-san-giovanni-bologna-profumi-cosmetici-bio-prodotti-naturali-attraversaspecchi-cipresso-nobile

Cipresso Nobile è una fragranza legnosa ispirata all’albero che alto e schietto veglia sulla Toscana. Una fragranza ricca, fresca e aromatica che conquista nasi esigenti e regala autorità a chi la indossa.

Le principali note olfattive sono: cipressobergamotto e note d’acquamughetto e lavandaslavia sclarea e legni dolci.

Io credo che Thorn non possa che portare questa profumazione con sé.

Beh che fate, ancora non avete comprato il primo libro?
Luna